Versione stampabile Gli Stati Uniti comunicano il nuovo limite consentito di contenuto di piombo nei prodotti per l’infanzia


La ‘Consumer Product Safety Commission’ (CPSC), l’ente statunitense preposto alla difesa del consumatore, ha annunciato che, a partire dal 14 agosto 2011, tutti i fabbricanti, importatori, rivenditori e distributori di articoli per bambini devono rispettare il nuovo limite federale massimo di piombo pari a 100 parti per milione (ppm).

Il piombo è un metallo pesante tossico per i bambini e può provocare una riduzione della loro capacità di apprendimento oltre a recare danni all’udito e al cervello. Un alto contenuto di piombo può addirittura portare alla morte.

Il ‘Consumer Product Safety Improvement Act’ (CPSIA) prevede un nuovo limite massimo di piombo nei prodotti progettati o destinati ai bambini fino a 12 anni di età. Si ricorda che il nuovo livello di 100 ppm per questa tipologia di prodotti non si applica, però, alle parti inaccessibili (interne) né ad alcuni componenti di apparecchi elettronici, come i connettori elettronici, compresi quelli per le cuffie.

Tuttavia, per effetto della moratoria attualmente in vigore, la CPSC non applicherà fino al 31 dicembre 2011 uno dei requisiti del CPSIA che prevede l’obbligo di fornire i risultati dei test di prova di un laboratorio indipendente. Ricordiamo ai nostri clienti che dalla moratoria attuale sono esclusi i monili di metallo per bambini che devono, quindi, essere sottoposti ai test di un laboratorio indipendente.

Per leggere l’intero testo della normativa, vi invitiamo a visitare il sito internet della CPSC all’indirizzo http://www.cpsc.gov/

Per ulteriori informazioni, contattate il Servizio Clienti FedEx al numero 199.151.119 (0,10 € / min, IVA inclusa).