Un nuovo codice a barre per un miglior servizio al cliente FedEx


FedEx è sempre alla ricerca di soluzioni innovative per garantire che i servizi e le informazioni fornite siano non solo eccellenti ma si traducano anche in un concreto vantaggio competitivo.

La lettura dei codici a barre è un elemento fondamentale nelle operazioni di gestione e smistamento dei colli. Infatti, permette ai nostri sistemi automatizzati di instradare velocemente le vostre spedizioni ed orientarle all’interno della rete FedEx Express con la massima precisione dal ritiro fino alla consegna. 

A partire dal 2 gennaio 2012, su tutte le etichette di spedizione FedEx figurerà un nuovo codice a barre lineare. L’attuale sistema di codici a barre a 32 caratteri resterà comunque ancora valido per qualche tempo.

Il nuovo codice a barre permetterà di inserire un maggior numero di informazioni sulla spedizione, migliorare i tempi di lettura e la leggibilità delle etichette, migliorando il risultato in termini di affidabilità del servizio. La principale modifica consiste nella lunghezza del codice che conterrà 34 caratteri e nella nuova posizione del numero interno di monitoraggio.

Ciò significa che, a seconda delle procedure di importazione ed esportazione delle singole aziende, queste modifiche potrebbero non riguardare tutti i nostri clienti. Sarà sufficiente rispondere a queste due semplici domande per scoprire se le modifiche apportate al sistema dei codici a barre interesserà la vostra azienda:

  1. La lettura del codice a barre FedEx rientra tra le procedure normalmente seguite dalla vostra azienda?
  2. L’etichetta delle vostre spedizioni FedEx è stata progettata su misura per soddisfare le vostre particolare esigenze o procedure di spedizione?

Se avete risposto negativamente ad entrambe queste domande, il nuovo codice a barre non avrà alcun impatto sulla vostra azienda.

Se invece avete risposto affermativamente ad una o ad entrambe le domande, vi invitiamo a contattare il nostro Servizio Assistenza Tecnica per ulteriori informazioni ed assistenza. Vi consigliamo inoltre di condividere queste informazioni con i vostri collaboratori interessati da tali modifiche, ad esempio i reparti IT, e quelli di spedizione e smistamento.




Articolo precedente 

Torna all’indice 

Articolo successivo