Più efficienza e meno CO2 con il Boeing 767-300

Più efficienza e meno CO2 con il Boeing 767-300

Memphis, USA, 18 ottobre 2013 — FedEx Express, società affiliata di FedEx Corp. (NYSE: FDX), ha presentato il nuovo aeromobile cargo 767-300 che dovrebbe essere operativo a partire da questo autunno. È il primo di una serie di nuovi aerei 767-300 che entreranno a far parte della flotta FedEx, e rappresenta una tappa importante nel programma strategico di modernizzazione della flotta aerea. Il 767-300 va ad aggiungersi ai 777 e 757 della flotta FedEx di aeromobili a basso consumo di carburante e a ridotte emissioni di carbonio.

L’aereo è stato il “protagonista” di un evento al quale hanno partecipato i collaboratori FedEx e ospiti di primo piano presso l’hub FedEx di Memphis.

“Abbiamo raggiunto un altro importante traguardo nella strategia di rinnovamento della flotta aerea della nostra azienda verso velivoli più efficienti dal punto di vista del consumo di carburante e delle emissioni di CO2”, ha ricordato David J. Bronczek, presidente e CEO di FedEx Express. “L’efficienza operativa del 767 rispecchierà quella degli altri nuovi modelli di aeromobili che verranno ad aggiungersi alla flotta per poter offrire ai nostri clienti un servizio di alto livello.”

Il primo 767 è stato consegnato da Boeing a FedEx il mese scorso ed è attualmente in corso di certificazione per poter essere effettivamente operativo. FedEx ha ordinato circa 50 aerei 767, che dovrebbero essere consegnati entro la fine dell’anno fiscale 2019.

Con una capacità di carico massima lorda di 58.000 kg, il 767 a fusoliera larga ha un’autonomia di volo di 2.922 miglia nautiche (che corrispondono a circa 5.400 km).

“Siamo impazienti di vedere all’opera il 767 con FedEx Express," ha detto Brad McMullen, responsabile commerciale per il Nord America della società Boeing Commercial Airplanes. “L’aereo cargo 767 è la scelta perfetta per la flotta FedEx. È un’aeromobile efficiente e affidabile che supporta idealmente la strategia aziendale di offrire un servizio veloce e sicuro ai clienti di tutto il mondo.”

Il 767 si traduce per FedEx in efficienza con percentuali a due cifre: un risparmio di carburante di circa il 30%, con costi operativi per velivolo inferiori di oltre il 20% rispetto all’aereo MD10 che andrà a sostituire. La possibilità di condividere i pezzi, la strumentazione e i simulatori di volo con i cargo 757 di FedEx è un altro vantaggio non trascurabile.

Considerando l’intera flotta aerea, FedEx prevede per il 2020 una riduzione del 30% delle emissioni di CO2. La società ha inoltre ribadito il proprio impegno a utilizzare fonti alternative per coprire almeno il 30% del carburante utilizzato per i propri aerei entro il 2030.

Insieme al cargo 767, FedEx introduce anche un nuovo “container efficiente” o unità di carico (ULD) destinata a contenere colli individuali a bordo. Il “container efficiente” di FedEx è più leggero e utilizza una maggiore percentuale di materiale riciclato. Per maggiori informazioni sul “container efficiente” consultate la seguente pagina in inglese: http://3blmedia.com/News/CSR/Meet-New-FedEx-Efficient-Containers-Lighter-design-Less-fuel

FedEx ha dato il via al proprio piano di modernizzazione della flotta nel 2007 con l’introduzione dei cargo 757 al posto dei 727, l’ultimo dei quali è stato sostituito a giugno. Per scoprire la storia dei velivoli FedEx visitate la seguente pagina in inglese: http://blog.van.fedex.com/727-retirement.

Nel 2009, l’azienda ha inserito tra i voli regolari il 777, il cargo bimotore più grande al mondo con un’autonomia di volo non-stop di 5.800 miglia nautiche (circa 10.700 km) e una capacità di carico di circa 80.700 kg.