Normative sulle importazioni di madreperla negli USA

Normative sulle importazioni di madreperla negli USA

Vi ricordiamo che da gennaio 2012 la U.S. Fish and Wildlife Service (agenzia federale americana che si occupa della gestione e conservazione della fauna selvatica) applica disposizioni molto severe alle importazioni di madreperla negli Stati Uniti.

La madreperla è un prodotto derivato dalle conchiglie e viene spesso utilizzata nella fabbricazione di bottoni, gioielli e orologi, oltre a essere elemento decorativo di numerosi prodotti.

I principali requisiti da rispettare e gli effetti di questa normativa sono i seguenti:

  • oltre alla tradizionale dichiarazione doganale, gli importatori devono presentare una dichiarazione aggiuntiva di importazione. Questo documento è soggetto all’applicazione di oneri a parte
  • per superare tutti i controlli doganali, la dichiarazione presentata alle autorità statunitensi deve comprendere una descrizione precisa della specie di conchiglia (devono essere indicati sia il nome comune che quello latino) e il paese/località di origine in cui è stata prelevata la madreperla
  • tutte le importazioni commerciali sono subordinate all’ottenimento di una licenza di importazione da parte dell’importatore
  • i prodotti importati per uso personale non richiedono che l’importatore sia in possesso di tale licenza, ma sono soggetti a tutti gli altri obblighi per le dichiarazioni e il pagamento degli oneri aggiuntivi come precedentemente indicato
  • FedEx applica un supplemento per lo sdoganemento di questo tipo di merci

Per ulteriori informazioni, consultate i seguenti documenti:

Per ulteriori informazioni, contattate il Servizio Clienti FedEx al numero 199.151.119 (0,10 € / min, IVA inclusa).