La logistica nelle grandi città

FedEx® prepara il futuro delle consegne in Europa, a piedi e sui pedali

 

10 settembre 2020


Nei centri città, corrieri e clienti si preparano al futuro e a nuovi regolamenti

L'Europa è nota in tutto il mondo per le sue città storiche, in cui il vecchio e il nuovo si fondono. Chiese medievali si ergono a fianco di moderni condomini, tenendo vivo il passato anche in un mondo proiettato verso il futuro. Oggi, sempre più città europee stanno introducendo regolamenti di trasporto ecologici finalizzati a ridurre l'impatto dell'inquinamento atmosferico sulle nostre vite e il nostro futuro. Di fronte a una mobilità sempre più fluida e all'attenzione dei governi e dei consumatori verso nuove modalità di trasporto - e nuovi modi, più ecologici, per alimentarle - le società di trasporto sono in prima linea nell'innescare il cambiamento.

Nei centri città, corrieri e clienti si preparano al futuro e a nuovi regolamenti

L'Europa è nota in tutto il mondo per le sue città storiche, in cui il vecchio e il nuovo si fondono. Chiese medievali si ergono a fianco di moderni condomini, tenendo vivo il passato anche in un mondo proiettato verso il futuro. Oggi, sempre più città europee stanno introducendo regolamenti di trasporto ecologici finalizzati a ridurre l'impatto dell'inquinamento atmosferico sulle nostre vite e il nostro futuro. Di fronte a una mobilità sempre più fluida e all'attenzione dei governi e dei consumatori verso nuove modalità di trasporto - e nuovi modi, più ecologici, per alimentarle - le società di trasporto sono in prima linea nell'innescare il cambiamento.

Per prepararci a questo nuovo scenario, l'anno scorso abbiamo lanciato un progetto pilota in sei grandi città d'Europa per testare metodi di consegna dei colli innovativi, all'insegna della puntualità e del rispetto delle regole finalizzate a migliorare la qualità dell'aria. Alcune delle iniziative implementate dal nostro team multidisciplinare combinano nuove tecnologie, come l'elettrificazione, con tecniche comprovate più tradizionali, dalle biciclette elettriche alle consegne a piedi.

"Quando ci si affaccia a progetti di questo tipo, le sfaccettature da considerare sono davvero moltissime", spiega Delphine Slootmaker, Managing Director Central Planning and Engineering di FedEx. Il suo team ha analizzato 300 città e ha scelto le candidate finali del test, che ha coinvolto decine di professionisti FedEx in tutta Europa. "Dobbiamo considerare i parcheggi, le zone a traffico limitato, le zone verdi, i coprifuoco per le consegne... Ogni città ha le sue criticità, e necessità di soluzioni ad hoc".

corriere che spinge un carrello sul marciapiede

Londra

Le prove che abbiamo condotto a Londra hanno interessato il cuore delle zone più trafficate e congestionate della città, il West End e Mayfair. In questi quartieri, due o tre corrieri si muovono a piedi con appositi carrelli manuali per effettuare consegne e ritiri, in coordinamento con un unico furgone che si riposiziona strategicamente per servire i corrieri nei loro spostamenti.

A Westminster - dimora di Buckingham Palace - così come in alcune zone del South Bank dove si trova l'imponente ruota panoramica del London Eye, stiamo invece testando delle biciclette elettriche dotate di cassoni sul retro. Queste zone sono leggermente più estese del West End, e le bici elettriche permettono ai corrieri di coprire un perimetro più ampio. Anche le ebike si interfacciano con un unico furgone, ma partono e tornano da un unico centro di distribuzione FedEx.

bici fedex

Amsterdam

Nel tempo, moltissime città sceglieranno di adottare le biciclette elettriche.  Il nostro programma pilota intendeva testare diversi tipi e brand di ebike, su mercati differenti. Ad Amsterdam, le nostre ebike sono tutte dotate di un piccolo scomparto di trasporto situato tra la ruota anteriore della bici, il manubrio e il corriere
.

"Questa iniziativa ha fatto emergere alcuni aspetti a cui inizialmente non si dava molto peso", ha spiegato Slootmaker. "Il corriere che guida un furgone probabilmente non ha molto in comune con un corriere che decide di lavorare guidando una bicicletta elettrica". Per fortuna, i nostri nuovi corrieri in bicicletta sono entusiasti del loro lavoro.

"Penso che le bici elettriche siano il modo migliore per consegnare i colli di piccole dimensioni nelle città affollate", afferma il corriere olandese Jacky Zheng. "Ci spostiamo con facilità, in modo piuttosto veloce, per consegnare ai nostri clienti in modo rapido; e possiamo parcheggiare le bici senza bloccare il traffico".

I corrieri non sono i soli ad avere un'ottima impressione  sulle consegne tramite ebike. "I clienti sono davvero felici quando ci vedono arrivare in bicicletta", aggiunge Zheng. "Gli fa piacere sapere che l'ambiente ci sta a cuore".

Corriere Fedex che cerca dentro la sua borsa

Risultati interessanti

I risultati iniziali sono stati molto positivi in termini di efficienza ed efficacia delle consegne, ma Slootmaker e il suo team hanno già individuato aree da migliorare o riadattare, soprattutto grazie al feedback dei corrieri. Un esempio: quando fa freddo, i corrieri in ebike hanno bisogno di guanti impermeabili isolati meglio. Allo stesso modo, i corrieri a piedi e in bici devono poter indossare scarpe diverse in estate e in inverno. Il team del progetto sta tenendo conto di ogni minimo dettaglio, fino ai campanelli delle biciclette.

Corriere Fedex che cerca dentro la sua borsa

Le prossime fasi del progetto

Le altre città che si stanno preparando all'introduzione del progetto pilota sono Francoforte, Milano, Parigi e Madrid. "Stiamo cercando soluzioni che soddisfino le esigenze di ogni città", ha affermato Slootmaker. In queste aree selezionate, non saranno testati solo i corrieri a bici e a piedi, ma anche veicoli di dimensioni più grandi, come i furgoni elettrici, il trasporto via acqua e persino pod logistici che seguono i corrieri a piedi in autonomia.

Dopo che tutte le città avranno svolto il programma pilota, il team intende sviluppare una serie di soluzioni per consentire a ogni città europea di scegliere in maniera modulare quelle che soddisfano meglio i loro scopi.

"È un programma molto importante, e completamente nuovo", afferma Slootmaker, in FedEx ormai da 25 anni. "Ma l'aspetto che ci entusiasma di più è che stiamo testando delle soluzioni che faranno la differenza non solo per i nostri team e i nostri clienti, ma anche per l'ambiente".