L’ecommerce transfrontaliero

INNOVAZIONE E CRESCITA

Consigli     CLICKIFY

Come avere successo
nell'e-commerce oltre confine

L'ecommerce transfrontaliero sta vivendo un periodo di rapida crescita. Può trarne vantaggio anche la vostra attività?

Condividi  Consigli Consigli Consigli Consigli

L’ecommerce transfrontaliero, ovvero quando i prodotti vengono spediti direttamente dal paese del venditore al Paese estero del cliente finale, ha registrato una crescita del 21% a livello globale nei primi sei mesi del 2020.1

L’e-commerce oltre confine in cifre

38%

Acquirenti online nel mondo che acquistano prodotti spediti da altri Paesi1

$4,82 trl

Dimensioni previste per il mercato ecommerce transfrontaliero B2C a livello globale entro il 20262

27%

Tasso di crescita medio annuo composto (CAGR) stimato per il mercato ecommerce transfrontaliero B2C globale tra il 2019 e il 20262

Quali Paesi acquistano di più all'estero?3

Mappa degli acquirenti nel mondo

Le caratteristiche di un buon mercato ecommerce transfrontaliero

Le caratteristiche di un buon mercato ecommerce transfrontaliero

Una popolazione altamente digitalizzata

Un mercato ecommerce interno in crescita

Politiche nazionali a favore dell'ecommerce transfrontaliero, come l'esenzione dei dazi sulle importazioni3

Da quali Paesi acquistano i clienti?

Secondo l'International Post Corporation, gli acquisti transfrontalieri più recenti si concentrano soprattutto nei seguenti Paesi:

Consigli

 

I vantaggi di spedire all'estero

Efficienza in termini di costi

Organizzare l'operatività e allestire magazzini in mercati esteri implica spesso costi elevati.

Tempi di reazione più rapidi

In caso di problemi alla catena di approvvigionamento, potrete gestirli più rapidamente se avvengono vicino a casa e se conoscete meglio il mercato di destinazione.

Una gestione più efficace

Accentrare il magazzino, il personale e le infrastrutture in un unico Paese può assicurare una gestione più semplice rispetto ad avvalersi di più strutture decentrate.

I vantaggi di spedire all'estero
Icona comunicazione con gradiente

63%

degli acquirenti esteri, a livello globale, afferma che un fattore importante nella loro decisione di acquisto è il fatto di poter consultare i siti o le app di vendita nella propria lingua

Alcuni consigli per avere successo nell’ecommerce transfrontaliero

Traducete i contenuti nella lingua del pubblico a cui vi rivolgete

Circa il 63% degli acquirenti esteri afferma che un fattore importante nella loro decisione di acquisto è il fatto di poter contare su descrizioni dei contenuti del sito o delle app dei venditori nella propria lingua. Il 55% desidera poter leggere nella propria lingua anche i post pubblicati sui social media.1 Avvaletevi di traduttori professionisti per avere la certezza di comunicazioni accurate e culturalmente adeguate.

Fornite immagini e informazioni fedeli dei vostri prodotti

È importante che le immagini e le descrizioni riportate sui vostri siti diano ai clienti un’idea chiara degli articoli, o vi ritroverete a gestire elevati volumi di resi e rimborsi, ancora più complessi e costosi nel caso delle spedizioni e dei clienti internazionali. Secondo una recente indagine, il 54% dei consumatori afferma di restituire con meno probabilità un prodotto acquistato online quando le descrizioni sono più esaustive, mentre il 43% afferma che immagini migliori avrebbero reso meno probabile la restituzione dell'articolo.5

Documentatevi sui regolamenti doganali

Ogni Paese ha norme e procedure doganali diversi. Errori o irregolarità possono ritardare la consegna della spedizione, quindi è importante comprendere quali normative si applicano alle importazioni - oltre a tutti gli altri requisiti legali - nel Paese di destinazione.

Le merci che entrano nel Paese dall'estero necessitano di una serie di documenti per espletare le formalità doganali. I documenti dipendono dal Paese di destinazione, ma tra i più comuni figurano le fatture commerciali, le lettere di trasporto aereo e le licenze di esportazione. Per consigli su come compilarli, vi invitiamo a consultare la nostra guida dedicata agli esportatori qui. Potete trovare informazioni utili sull'esportazione dall'UE qui, e sull'esportazione dal Regno Unito qui.

Offrite un servizio di monitoraggio della spedizione

La prima preoccupazione dei consumatori quando fanno acquisti all'estero è la possibilità di monitorare la loro spedizione: per il 78% si tratta del fattore più importante.1 Ma non solo. Conoscere l’andamento della spedizione può aiutare anche il venditore a gestire meglio eventuali perdite o ritardi dei colli.

Il 78% degli intervistati afferma che il fattore più importante quando acquista online da venditori esteri è il monitoraggio della spedizione1


 

Consigli

 

Secondo una recente indagine,

54%

dei consumatori ha affermato che avrebbe restituito un acquisto con meno probabilità se la descrizione del prodotto fosse stata migliore

Restate competitivi sui tempi di consegna

In base agli ultimi dati pubblicati dalla International Post Corporation, quasi la metà, ovvero il 48%, dei clienti globali interpellati ha dovuto attendere anche una settimana per ricevere l’ultimo acquisto effettuato all'estero. E per il 31% la consegna è avvenuta dopo 15 o più giorni.4 I dati parlano chiaro: riuscire a offrire consegne più rapide può essere un fattore differenziante per la vostra attività.

Adeguate il vostro servizio clienti al mercato target

In altre parti del mondo i clienti probabilmente seguono orari molto diversi dai vostri, ma necessitano comunque di un servizio di assistenza di qualità in caso di dubbi o problemi. Se saprete gestire le loro domande in modo rapido ed efficiente, indipendentemente dalla loro provenienza, e se saprete dotarvi delle capacità umane e tecniche necessarie per interfacciarvi con loro nella lingua locale, potreste trarne grossi vantaggi.

Indicate chiaramente i costi

Quando la spedizione è diretta a clienti esteri, i beni possono essere soggetti a dazi di importazione o all'IVA. Innanzitutto, documentatevi sulle tassazioni cui sono soggetti gli articoli nei vari mercati, poi comunicate gli eventuali costi aggiuntivi ai clienti, specificandone il motivo. Non dimenticate: la consegna della spedizione può avvenire solo se i diritti doganali sono stati versati. Se non ve ne fate carico voi in qualità di mittenti delle merci, mettete i clienti al corrente delle loro responsabilità.

Restate competitivi sui costi di consegna

I clienti si stanno abituando alle consegne gratuite. L'IPC ha riscontrato che il 61% dei clienti ha potuto contare su consegne gratuite sui loro ultimi acquisti transfrontalieri.4 Etsy, il famoso marketplace online, ha di recente dichiarato che i suoi utenti spendono di più e hanno il 20% di probabilità in più di completare l'acquisto quando la consegna è gratuita.6

Se possibile, offrite consegne gratuite alla vostra clientela, assorbendole nei vostri costi. E se non sono sostenibili su base permanente, valutate di farne l'oggetto di promozioni occasionali. Potreste anche offrire la consegna gratuita ai clienti che ordinano diversi prodotti o raggiungono un determinato tetto di spesa.

Dichiarazione di limitazione di responsabilità: le informazioni fornite in questa pagina non costituiscono una consulenza di natura legale, fiscale, finanziaria, contabile o commerciale, ma sono pensate per offrire informazioni di carattere generale sul mondo dell'imprenditoria e del commercio. I contenuti, le informazioni e i servizi del FedEx Small Business Hub non sostituiscono la consulenza di professionisti competenti, quali ad esempio avvocati iscritti all'albo, studi legali, commercialisti o consulenti finanziari.



Potrebbe interessarvi

5 modi per far crescere il valore medio del paniere della vostra azienda

INNOVAZIONE E CRESCITA

5 modi per far crescere il valore medio del vostro paniere

Dai prodotti accorpati alle soglie di spedizioni gratuite, queste strategie potrebbero invogliare i clienti ad acquistare di più.

Trovare il miglior imballaggio in termini di sostenibilità

PUNTI DI VISTA

Trovare il miglior imballaggio in termini di sostenibilità

L'imballaggio è un'enorme fonte di spreco nell'e-commerce, ma è possibile ridurne l'impatto ambientale.

Modalità di lavoro ibrida: come mantenere la cultura aziendale

GUIDE E STRUMENTI

Modalità di lavoro ibrida: come mantenere la cultura aziendale

Leggete questi semplici suggerimenti per continuare a portare avanti la cultura della vostra azienda.