Immagine Hero Focus sul Giappone

TREND & INSIGHT

Suggerimenti     CONOSCENZA DEL MERCATO

Focus sull'e-commerce in Giappone

Uno dei mercati e-commerce più grandi del mondo e con consumatori dalle peculiarità demografiche uniche, il Giappone è una destinazione molto interessante per le società europee che fanno e-commerce.

Condividi  Suggerimenti Suggerimenti Suggerimenti Suggerimenti


Icona globo con gradiente

Il Giappone è il quarto mercato e-commerce del mondo, dopo la Cina, gli Stati Uniti e il Regno Unito.3

Il Giappone è un Paese avanzato, con un mercato al consumo di notevole entità. Con un PIL di 5,18 trilioni di dollari, è la terza economia più grande del mondo,1 e il suo già importante mercato e-commerce è in continua crescita.

Si caratterizza anche per un interessante mix demografico, in cui le generazioni più anziane rappresentano un gruppo di consumatori ampio e molto attivo.

In generale, i consumatori giapponesi si distinguono per l'avere a disposizione elevati livelli di reddito e per la loro preferenza verso beni e servizi di qualità premium.2 È inoltre prevista una crescita dell'e-commerce transfrontaliero, e pertanto il Paese offre entusiasmanti potenzialità per le aziende più ambiziose.

L'e-commerce in Giappone: panoramica

¥ 353

trilioni

Le dimensioni del mercato e-commerce B2B nel 2019 (2,7 trilioni di euro).4

¥ 19,4

trilioni

Le dimensioni del mercato e-commerce B2C nel 2019 (149 miliardi di euro), più che raddoppiate rispetto al decennio precedente.5

+7,5%

Il tasso di crescita annuo composto (CAGR) dell'e-commerce transfrontaliero, pari a 2,59 miliardi di dollari nel 2019, previsto per il periodo 2020-2030.6

16

Il numero medio delle festività nazionali in Giappone ogni anno, che in molti casi sono diventate momenti chiave per lo shopping online.7

Immagine e-commerce in Giappone
Icona Riciclo con gradiente

28%

dei cittadini giapponesi è over 658

Focus: i consumatori giapponesi più anziani

Le generazioni più anziane sono un gruppo di consumatori chiave in Giappone. Al momento, il 28% dei giapponesi ha più di 65 anni,8 ed entro il 2035 un terzo della popolazione supererà i 60 anni.9

Sono anche i consumatori più attivi del Paese,9 un fenomeno che si spiega, in parte, con il fatto che molti consumatori senior stanno ancora lavorando. Quasi il 50% delle persone tra i 60 e i 69 anni lavora ancora, così come circa un terzo dei giapponesi tra i 70 e i 74 anni.10

In Giappone, molti consumatori anziani sono anche parecchio attivi online, mostrando tendenze simili ad altre generazioni. Lo Statistical Handbook of Japan afferma che nel 2019 il tasso di utilizzo di internet ha superato il 90% in tutti i gruppi di età tra i 13 e i 69 anni.11 Nel 2020, quasi la metà dei consumatori online giapponesi superava i 45 anni.12

Il mercato dell'export

Immagine Il mercato dell'export

La cultura degli affari giapponese può differire parecchio da quella dell'Europa occidentale. Una delle principali differenze è l'elevato grado di formalità.13 Un'enfasi particolarmente accentuata è posta anche sulla creazione di fiducia, che si costruisce instaurando rapporti diretti e dimostrando il proprio impegno.1

Quando gli affari avvengono di persona, può valere la pena valutare altri elementi dell'etichetta giapponese, ad esempio quando si visitano clienti o si partecipa a fiere commerciali. Una panoramica utile è disponibile qui.

Alcuni dei principali pilastri culturali possono rappresentare anche fondamenta solide per interazioni di successo con i clienti, come l'uso di un linguaggio educato sui social network e nelle comunicazioni di marketing, o un profondo rispetto verso i clienti, in qualsiasi occasione.14

I consumatori giapponesi fanno ricerche molto approfondite sui prodotti prima di acquistarli, consultando con attenzione recensioni, raccomandazioni e altri elementi che consentano loro di giudicare la reputazione del brand.12 Sono anche fedeli ai loro brand, soprattutto i consumatori più anziani, e hanno aspettative elevate in termini di qualità e servizio.15 Riuscire a soddisfare queste preferenze potrebbe essere un elemento premiante.

Altre tre cose da sapere

Icona globo viola

La localizzazione: uno strumento per crescere nel mercato

In Giappone si parla solo la lingua locale, quindi per conquistare i consumatori è importante adattare i contenuti delle proprie comunicazioni in lingua giapponese. La cultura monolingue del Giappone pare essere anche uno dei fattori che incidono sul tasso piuttosto ridotto dell'e-commerce transfrontaliero, che rappresenta solo il 10% del totale, rispetto al 50% della regione APAC.7 Questo però significa anche una minore concorrenza estera rispetto agli altri Paesi della zona, e un investimento in una traduzione professionale del vostro sito web potrebbe essere un valido aiuto per affermare localmente la vostra attività.

Icona computer online viola

La pandemia sta facendo sentire il suo influsso sull'ecommerce.

In Giappone, l'emergenza causata dal Covid-19 ha avuto conseguenze enormi sull'e-commerce. Circa il 45% delle persone affermano di avere effettuato più acquisti online dall'inizio della pandemia, di cui più di un terzo consumatori over-60.16 E alcuni di questi cambiamenti proseguiranno, secondo le previsioni, anche dopo la pandemia. Un'indagine condotta da McKinsey dimostra che il 96% delle persone che attualmente acquistano online continueranno a farlo anche in futuro. Rivela inoltre che più di 1 persona su 10 ha provato un nuovo metodo di shopping digitale durante la pandemia, e che il 97% di questi ha affermato che ha intenzione di continuare a usarlo.17

Icona spedizione viola

Consegne affidabili durante le festività natalizie

Icona consegne affidabili

Il Giappone è un Paese relativamente piccolo e con buoni servizi logistici, dove i consumatori sono abituati a consegne rapide e affidabili.12 Ecco perché è importante offrire un servizio di questo tipo per avere successo nel mercato locale. Per assicurare una circolazione efficiente delle vostre merci, può essere utile informarsi in modo approfondito sugli aspetti pratici e le procedure doganali, e avvalersi di fornitori logistici affidabili.

Dichiarazione di limitazione di responsabilità: le informazioni fornite in questa pagina non costituiscono una consulenza di natura legale, fiscale, finanziaria, contabile o commerciale, ma sono pensate per offrire informazioni di carattere generale sul mondo dell'imprenditoria e del commercio. I contenuti, le informazioni e i servizi del FedEx Small Business Hub non sostituiscono la consulenza di professionisti competenti, quali ad esempio avvocati iscritti all'albo, studi legali, commercialisti o consulenti finanziari.



5 modi per far crescere il valore medio del paniere della vostra azienda

INNOVAZIONE E CRESCITA

5 modi per far crescere il valore medio del vostro paniere

Dai prodotti accorpati alle soglie di spedizioni gratuite, queste strategie potrebbero invogliare i clienti ad acquistare di più.

Trovare il miglior imballaggio in termini di sostenibilità

PUNTI DI VISTA

Trovare il miglior imballaggio in termini di sostenibilità

L'imballaggio è un'enorme fonte di spreco nell'e-commerce, ma è possibile ridurne l'impatto ambientale.

Modalità di lavoro ibrida: come mantenere la cultura aziendale

GUIDE E STRUMENTI

Modalità di lavoro ibrida: come mantenere la cultura aziendale

Leggete questi semplici suggerimenti per continuare a portare avanti la cultura della vostra azienda.