Small Business Center

Avete già un Codice Cliente?

 

 

 

Nuovi su fedex.com?

Aprite un Codice Cliente FedEx per benficiare delle funzioni avanzate di spedizione e monitoraggio

 

 

 

Come muoversi tra le dogane del mondo

Autore: Managing Director Global Trade Services, FedEx Express EMEA

Il commercio internazionale continua a essere uno dei settori con la maggiore rapidità di crescita dell'economia mondiale.
Alcuni consigli pratici possono essere utili alle piccole medie imprese che stanno pensando di esportare i loro prodotti all’estero.
Questi suggerimenti sono pensati per fornirvi un sostegno su come posizionare sul mercato il vostro prodotto con rapidità ed efficienza, in qualunque parte del mondo.

  1. Capire il processo

    Le dogane giocano un ruolo importante nell’economia proteggono la salute e la sicurezza di un paese, dei suoi cittadini e la sua economia. Oltre a riscuotere dazi e tasse, difendono i confini da potenziali minacce alla sicurezza.

    Scoprite le differenze tra i vari paesi
    Le procedure doganali sono un flusso costante e ad ogni prodotto/servizio sono associate norme diverse. La banca dati sullʼaccesso ai mercati della Commissione europea è un ottimo punto di partenza per avere una panoramica sulle differenze tra i vari paesi:

    http://madb.europa.eu/madb/indexPubli.htm

    In generale, le dogane delle economie dei mercati emergenti tendono a utilizzare una maggiore quantità di documentazione ufficiale rispetto, ad esempio, all’Europa. Per lavorare con questi uffici doganali sono necessari più passaggi, processi e moduli. Di solito funziona su base transazionale (spedizione per spedizione). E in genere è anche previsto un maggior numero di ispezioni fisiche. In confronto, paesi come il Regno Unito, gli Stati Uniti e molti altri nell’Unione Europea hanno investito molto nell’automazione e nello sviluppo di relazioni con gli operatori economici per un periodo di tempo più lungo. Le procedure doganali di questi paesi sono spesso più basate sull’audit, con accordi stipulati con gli spedizionieri doganali per autocontrollare il rispetto delle normative doganali. Un simile approccio consente un più rapido rilascio delle spedizioni e meno controlli fisici.

    Ciò non significa che si debba necessariamente conoscere in dettaglio ogni singola norma e disposizione doganale per ciascun paese di destinazione. Non preoccupatevi, la maggior parte dei provider di servizi espressi è in grado di fornirvi assistenza sulle questioni più complesse o dettagliate che potreste incontrare. Ma può essere utile avere un quadro generale delle norme di base prima di offrire i vostri prodotti a un determinato mercato estero.

  2. Il "passaporto" per la vostra spedizione

     

    Indipendentemente dal sistema con cui avete a che fare, lʼefficienza del processo dipende in gran parte dalla disponibilità di informazioni accurate. Ad esempio, dovreste pensare innanzitutto al tipo di documentazione che dovrete fornire. Se riuscite a portare a termine con precisione questo passaggio, siete a buon punto sulla strada del successo: gli altri punti descritti sono solo consigli secondari.

    • Preparatevi alla spedizione come fareste per una vacanza
    • Annotate il maggior numero di dettagli possibile

    Prepararsi a spedire dei prodotti è un poʼ come prepararsi a una vacanza. Prima di partire, bisogna controllare alcune cose. Se si ha bisogno di un passaporto, di un visto o di vaccinazioni. A seconda della destinazione, si potrebbe anche controllare il sito Web del paese per verificare che non vi siano avvisi di sicurezza o altre condizioni che dovete soddisfare. La spedizione allʼestero è abbastanza simile. Prima di spedire i vostri prodotti nel paese in questione, non dovete far altro che una piccola ricerca.

    Cercate di fornire sempre tutti i dettagli di ogni spedizione. Il funzionario doganale in servizio non conosce né voi né la vostra attività. I documenti che fornite lo aiuteranno a svolgere il proprio lavoro.

    • Siate più descrittivi possibile nel compilare la fattura commerciale, in quanto questo è probabilmente il documento più importante per le spedizioni internazionali.
    • Fattura commerciale = Il passaporto della vostra spedizione

    Per evitare ritardi, le informazioni in essa contenute devono essere corrette e coerenti. Di seguito trovate alcune delle parole chiave da conoscere per compilare la fattura commerciale in modo corretto.

    • “Destinatario” è la persona alla quale viene inviata la spedizione. Se le merci vengono spedite a una persona diversa da quella a cui vengono vendute, dovete dichiararlo chiaramente
    • “Venduto a” indica la persona che pagherà la merce nel caso in cui non ne sia il destinatario. Di solito questa persona diventa lʼ"Importatore registrato" nel paese di destinazione.
      • Oltre ai soliti dettagli di contatto, come il nome, l'indirizzo, il numero di telefono e l'indirizzo e-mail, il numero di partita IVA o il codice fiscale dellʼimportatore sono sempre più importanti per le dogane.
    • “Spedizioniere” è colui che invia la merce, la persona da cui ha origine la spedizione. “Valore” da dichiarare ai fini doganali è il prezzo pagato o pagabile dallʼacquirente al venditore delle merci.
      • A seconda del paese di destinazione, i campioni autentici non sono soggetti a dazi se inferiori a un determinato valore. Sulla fattura commerciale e sulla lettera di vettura deve essere riportato "Campione fornito a titolo gratuito" e il contenuto deve essere contrassegnato come campioni.
    • La “descrizione del contenuto” deve sempre includere:
      • Descrizione del prodotto
        • In altre parole: pensate bene ai termini che usate, se ad esempio dite "cappello", intendete il cappello da baseball o un altro tipo di copertura?
      • Materiale di cui è composto il prodotto
      • Schedule B o codice HTS (riconosciuti in tutto il mondo)
        • Fornendo le prime 6 o 8 cifre di una voce tariffaria, aiuterete a classificare correttamente i vostri prodotti alla dogana del paese di destinazione
      • Destinazione dʼuso
      • Paese di produzione
      • Numero di serie o di particolare (ove applicabile)
      • Quantità e unità di misura
      • Valore unitario e totale
    • “Paese di origine” è il paese da cui provengono i prodotti

    È inoltre necessario aggiornare il database dei prodotti in modo tale da garantire che le informazioni fornite siano complete e di qualità elevata (inclusi i dettagli sul vostro cliente). Considerate anche di gestire le informazioni per via ellettronica con il corriere aereo espresso prescelto.

    Anche se quanto detto sopra può sembrare molto allʼinizio, è bene prendersi del tempo per analizzarlo con attenzione.

    Se la preparazione iniziale è minuziosa e viene eseguita in maniera corretta, ogni singola operazione o spedizione passerà la dogana con il minor numero di ritardi possibile.

    Detto questo, ecco un altro paio di consigli da tenere presente se volete ottimizzare la procedura doganale.

  3.  

  4. Conoscere i mercati locali
    • Pensate come i locali – meglio raccogliere informazioni di prima mano

    Per ottenere un reale vantaggio competitivo, dovete essere in grado di sviluppare una conoscenza profonda dell'ambiente in cui volete operare ed essere certi di soddisfare gli standard locali. Molte aziende come FedEx forniscono informazioni online per aiutare le aziende come la vostra a conoscere il posto ma non c'è niente di meglio che visitare il paese di persona. Ci sono eventi specifici sul paese a cui potete partecipare? Avete contatti nel paese con cui condividere le informazioni necessarie? Esiste unʼorganizzazione di PMI locali a cui aderire e chiedere consiglio?

  5. Ampliarsi lentamente
    • Chi va piano va sano e va lontano

    Ampliate la vostra attività al ritmo più adatto a voi, sentendovi sempre a vostro agio nel portare i vostri prodotti a livello internazionale.

    Il mio ultimo consiglio è dunque quello di ampliarvi lentamente, qualunque sia il vostro approccio, in un paese per volta. Per crescere è importante adottare un approccio costante, misurato e più sostenibile. Essere pronti al 100% prima di entrare in nuovi mercati significa muoversi meglio tra le dogane e ottenere un successo commerciale reale e duraturo in tutto il mondo.

  6. Trovare una compagnia mondiale di servizi di trasporto espresso affidabile

    I corrieri espresso come FedEx, non devono solo soddisfare le vostre esigenze di trasporto ma spesso effettuano operazioni di intermediazione doganale integrate in tutto il mondo. Queste compagnie sono tra i più grandi spedizionieri doganali al mondo e hanno una straordinaria conoscenza delle dogane locali in ogni paese.

    Nel lavoro con le dogane contano più i rapporti personali che il processo, la tecnologia e lʼautomazione. Se voi o il vostro spedizioniere avete un buon rapporto con le dogane locali, basato sulla fiducia e sui contatti frequenti, il processo è molto più semplice e rapido.

    Il commercio mondale non è mai stato così accessibile alle PMI come ora. Il fatto che si disponga di tecnologie di comunicazione in combinazione con l'esperienza del trasporto globale di una società come FedEx, permette di concentrarsi sul proprio core business, conquistare nuovi mercati e costruire un più elevato livello di conformità. Così ora uscite e mettetevi in gioco: ci sono molte opportunità che aspettano solo voi.

    "Le opinioni espresse in questo articolo appartengono al solo autore e non vincolano FedEx Express o una qualsiasi delle sue affiliate. Queste opinioni non pretendono di essere né possono essere prese come consigli o suggerimenti per ogni situazione individuale. Le aziende che desiderano cominciare a spedire devono contattare l'ufficio locale di FedEx Express per informazioni doganali specifiche prima di avviare il processo di spedizione. "